Visitare la Costiera Amalfitana spendendo poco non è facile, ma non impossibile

Visitare la Costiera Amalfitana spendendo poco non è facile, ma non impossibile
di

La Costiera Amalfitana è da sempre un vero e proprio paradiso terrestre da visitare in estate, e da sempre è meta di VIP, calciatori, star di Hollywood e magnati che decidono di trascorrere le loro vacanze in un luogo che è stato immortalato anche da scrittori e registi nelle loro opere.

Come spiega LonelyPlanet in un articolo contenente qualche consiglio per risparmiare, la Costiera Amalfitana rappresenta a pieno titolo l’Italia nella sua forma più lussuosa, e ciò è dimostrato non solo dagli hotel che in alta stagione possono arrivare a toccare i 350 Euro a notte, ma anche dal costo medio dei pasti (50 Euro) e di un caffè (che può costare fino a 5 Euro, contro la media italiana di 1 Euro).

Lo stesso LonelyPlanet ha stilato un listino medio per le spese giornaliere in Costiera:

  • Letto in dormitorio in ostello: €50–250
  • Camera d'albergo base per due: da € 50 a 350
  • Appartamento con angolo cottura (incluso Airbnb): € 50 in su
  • Biglietto autobus corsa singola: 1,30 €
  • Biglietto del traghetto: 3€ in su
  • Espresso: 5€
  • Gelato: da 3€
  • Panino all'ora di pranzo: 3–8 €
  • Pizza Margherita: 7€
  • Cena ristorante di tre portate per due: da €100
  • Un bicchiere di vino: 5€

Ovviamente non mancano gli accorgimenti per risparmiare qualcosa. Innanzitutto, il metodo migliore per visitare la Costiera è affidarsi ai mezzi pubblici. Dalla Stazione Centrale di Napoli si può facilmente raggiungere il punto in cui prendere il traghetto (che ha un costo da 30 Euro in su) per raggiungere la Costiera, ma non mancano gli autobus. Sconsigliato andare in auto in quanto la strada è stretta e trafficata, ed il rischio di restare nel traffico è elevato a meno che non scegliate di recarvi all’alba. Se proprio non volete affidarvi ai mezzi pubblici, il consiglio è di noleggiare uno scooter o una moto.

Se il periodo migliore per godere di questo paradiso terrestre è l’estate, nonostante le temperatura elevate che possono tranquillamente superare i 33 gradi, viene sconsigliato di recarsi ad Agosto sia per la mole di gente che per i prezzi elevati. I prezzi solitamente iniziano a scendere dopo il 15 Agosto, ma dei buoni affari si trovano anche da novembre a marzo dove sicuramente non si potrà fare il bagno, ma si potrà comunque godere del paesaggio. Occhio però alle strutture ricettive: molte chiudono fino a Pasqua.

Il posto più costoso per soggiornare è Positano, mentre i villaggi tra Amalfi e Salerno sono più gestibili, senza dimenticare Maiori, Minori, Praiano e Vietri sul Mare.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi