La sfida di un docente inglese: 70 giorni da solo su uno scoglio per beneficenza

La sfida di un docente inglese: 70 giorni da solo su uno scoglio per beneficenza
di

Sta avendo riscontro a livello internazionale la sfida lanciata da Chris “Cam” Cameron, un 53enne docente inglese di scienze che vuole superare - per scopo benefico - il record di permanenza sull’isola di Rockall, una delle più sperdute al mondo.

Cameron salperà già nel corso della settimana corrente dal porto di Iverkip, con l’obiettivo di trascorrere sullo scoglio di Rockall 60 giorni e superare il record precedente di 45 giorni stabilito da Nick Hancock nel 2014.

Con se porterà provviste, un computer portatile, una radio ad alta frequenza, un terminale satellitare che utilizzerà come router per le connettività ed un pannello solare di piccole dimensioni che gli consentirà di caricare le batterie. Durante la sua permanenza comunicherà con i radioamatori di tutto il mondo a cui verranno vendute delle cartoline che attesteranno l’avvenuta comunicazione con la stazione di Cameron e la localizzazione di Rockall.

Parlando con la stampa inglese, Cameron - che è un ex soldato che mira a raccogliere 50mila Sterline - ha svelato che la decisione di misurarsi in questa particolare sfida è maturata durante il lockdown per il Coronavirus imposto dal Governo Inglese, che l'ha confinato a casa come milioni di altre persone.

Insomma, l’esperienza è destinata ad essere diametralmente diverso rispetto alle crociere nel Mediterraneo di cui vi abbiamo parlato.