Noma, il miglior ristorante al mondo, chiuderà nel 2024

Noma, il miglior ristorante al mondo, chiuderà nel 2024
di

Il Noma di Copenaghen, il pluristellato ristorante etichettato da molti come il migliore al mondo, chiuderà i battenti nel 2024. Le ragioni sono state spiegate dallo chef René Redzepi al New York Times, che ha parlato di “costi e ritmi di lavoro insostenibili”.

Redzepi ha anche raccontato che l’idea di chiudere il ristorante è stata accarezzata negli ultimi due anni ma si concretizzerà nel 2024, “con la volontà di una totale riorganizzazione dei luoghi di lavoro e dello staff”.

Nome si è piazzato al primo posto nella classifica World’s 50 Best Restaurants nel 2010, 2011, 2012, 2014 e 2021, anno in cui la guida Michelin l’ha insignito della terza stella. Le liste d’attesa arrivano addirittura a sei mesi, e gli appassionati ora dovranno sbrigarsi se sono interessati a degustare i piatti prima della chiusura che, però, non sarà definitiva ma dovrebbe durare qualche anno.

Nel frattempo, però, il Noma si trasformerà in un laboratorio alimentare che lavorerà per l’e-commerce Noma Project, e le sale da pranzo saranno aperte solo per eventi pop-up.

Alla riapertura “non esisterà più il Noma per come l’abbiamo conosciuto, ma un Noma 3.0. Cercheremo di capire le modalità per ristrutturare e riprogrammare tutto”.

Anche durante la premiazione dei World's 50 Best Restaurants lo chef aveva fatto riferimento alla fatica nel retribuire adeguatamente i dipendenti.

Quanto è interessante?
1