A Milano i primi vertiporti per taxi volanti: saranno a CityLife e Porta Romana

A Milano i primi vertiporti per taxi volanti: saranno a CityLife e Porta Romana
di

A ottobre 2021 vi abbiamo raccontato di come a Milano stessero per arrivare i taxi volanti, giusto in tempo per le Olimpiadi Invernali del 2026. I lavori sono andati avanti sul serio e ora stanno per arrivare i primi “vertiporti” per il decollo e l’atterraggio di questi taxi volanti.

La conferma è arrivata da Armando Brunini, Amministratore Delegato di Sea, azienda che si occuperà della supervisione del servizio - che sarà comunque aperto a operatori terzi. I primi “vertiporti” utili al decollo e all’atterraggio dei taxi volanti saranno aperti a Milano già nel 2024 e la promessa è che i prezzi saranno assolutamente accessibili a tutti. I taxi che voleranno sulla Madonnina “costeranno - in base a un’analisi preliminare - quanto il noleggio di una vettura Ncc, circa 120 euro a persona”. Un prezzo che non sarà deciso da Sea, ha sottolineato Brunini, ma che sarà scelto dai singoli operatori. Tuttavia c’è la possibilità che vi siano tariffe più basse, i veicoli potranno ospitare 4 o 6 passeggeri, dunque si potrebbe arrivare a 70-80 euro a persona. Ma dove sorgeranno i primi due vertiporti di Milano?

I primi vertiporti urbani dovrebbero sorgere in zona CityLife e in zona Porta Romana, là dove nascerà il villaggio olimpico, mentre a Milano Malpensa e Milano Linate ci saranno hub più grandi per il decollo e l’atterraggio. Rispetto ai primi velivoli, i prototipi attuali sono capaci di offrire anche 200-250 km di autonomia, si stima che entro il 2030 ci saranno circa 2.000 passeggeri al giorno, un business non da poco che per ora ha già messo sul campo più di 30 milioni di euro per la costruzione dei primi vertiporti. L’obiettivo alla base del progetto è migliorare l’accessibilità agli aeroporti di Milano e decongestionare il traffico urbano. Vi sentire pronti a fare un’esperienza simile sui cieli della Madonnina?

Quanto è interessante?
3