Quali sono i migliori spaghetti in commercio in Italia? Lo studio di Altroconsumo

Quali sono i migliori spaghetti in commercio in Italia? Lo studio di Altroconsumo
di

Poco dopo aver pubblicato lo studio sulle migliori capsule per il caffè, l’associazione dei consumatori Altroconsumo ha condotto un’indagine analoga su uno dei cibi più amati dagli italiani: gli spaghetti per cui siamo noti anche all’estero.

L’indagine di Altroconsumo si è soffermata su 22 marchi, tra i più diffusi e famosi tra quelli presenti nei supermercati, allo scopo di decretare i migliori. Lo studio ha analizzato le etichette (per verificarne chiarezza e precisione), le confezioni (per premiare quelle più virtuose dal punto di vista ambientale) e ha sottoposto gli spaghetti ad alcuni test di laboratorio per verificare che rispettino gli standard, la qualità e la composizione. Ovviamente, è stata effettuata anche una prova d’assaggio (alla cieca) da parte di cuochi professionisti per capire tenuta in cottura, sapore e aspetto.

I migliori sono risultati essere gli “Spaghetti al Bronzo” di Barilla, che hanno ottenuto un punteggio di 79. “Molto apprezzati alla prova di assaggio, questi spaghetti superano egregiamente anche le analisi di laboratorio sui contaminanti e i pesticidi. Dovrebbe migliorare la confezione, che ora è molto pesante e fatta di due materiali non facilmente separabili quando bisogna differenziare il rifiuto” è il verdetto di Altroconsumo. Il prezzo si aggira tra 1,29 e 1,38 euro a confezione.

Seguono a 78 punti gli “Spaghetti di Gragnano IGP 500” definiti di qualità “ottima”, con prezzo tra 0,99 ed 1,09 euro a confezione.

A 77 punti invece “Lo Spaghetto Armando”, anch’esso di qualità ottima con prezzo tra 1,39 e 1,59 euro a confezione. A pari punti “La Molisana 15” invece si aggiudica un punteggio di 77 punti e un prezzo tra 1,39 e 1,50 euro a confezione.

Distanziati gli spaghetti “Dedicato Spaghetti n 180” con 75 punti, definiti di qualità “ottima” e con un costo di 1,38 euro. Seguono a ruota gli “Spaghetti n 12” De Cecco a 74 punti, di qualità “buona”, a pari punti con la “Pasta di gragnano IGP 500G” del Pastificio Liguori.

I risultati completi possono essere visualizzati direttamente attraverso questo indirizzo.

Quanto è interessante?
6