Quali sono le migliori capsule per il caffè? L'ha stabilito uno studio di Altroconsumo

Quali sono le migliori capsule per il caffè? L'ha stabilito uno studio di Altroconsumo
di

Già da diversi anni ormai le macchine per il caffè a cialda o capsule sono entrati nelle case delle famiglie italiane, prendendo il posto di quelle classiche. Di pari passo con questo boom, è anche aumentata la platea di produttori di capsule, ma quali sono le migliori?

Uno studio realizzato da Altroconsumo ha esaminato 24 capsule di marche diverse, tutte compatibili con lo standard Nespresso, che sono state sottoposte a tre principali test: assaggio, analisi chimica e studio dei materiali. Questo mix ha permesso di valutare le performance organolettiche, la qualità complessiva del caffè ed il livello di sostenibilità.

Sul podio si sono piazzate le capsule di Conad ed Esselunga, entrambe con un punteggio di 73/100 che secondo Altroconsumo è sinonimo di ottima qualità. A differenziare le due capsule c’è il prezzo: quelle di Conad hanno un prezzo di 19 centesimi l’una, mentre quelle di Esselunga 23 centesimi. Quest’ultima è disponibile in confezioni da 30 unità, mentre quella di Conad da 10: potrebbe sembrare di un aspetto secondario ma non lo è perchè si traduce in un minor impatto ambientale.

Sul secondo gradino del podio troviamo quattro marchi: Lavazza Crema e Gusto, Bialetti Intenso, Vergnano Espresso Cremoso e Gimoka Classico, tutte con un punteggio di 72/100. A differenziare i vari marchi è il packaging ma anche il prezzo: si parte dai 27 centesimi di Gimoka ai 41 centesimi di Bialetti.

Sul terzo gradino invece c’è Coop, con il suo Espresso Colombia 100% Arabica che ha ottenuto un punteggio di 71/100 al pari di Caffè Trombetta. Il prezzo è molto simile (25 centesimi Coop, 24 centesimi Trombetta), seguite da Carracci, Borbone e Nespresso che si sono fermate a 70/100. Caffè Borbone risulta la più economica del trio con 20 centesimi per capsula, rispetto ai 40 centesimi di Carracci.

Quanto è interessante?
2