Da Fifa agli Hikikomori: le citazioni pop nel nuovo album dei Pinguini Tattici Nucleari

Da Fifa agli Hikikomori: le citazioni pop nel nuovo album dei Pinguini Tattici Nucleari
di

Esser felici dura il tempo di un ballo tra Dustin e Nancy”: era il 2020 e i Pinguini Tattici Nucleari omaggiavano così la scena di Stranger Things con “La Storia Infinita”. Oggi, 2 Dicembre 2022, esce il nuovo album Fake News e la band bergamasca dei record non ha perso il suo stile e nelle 13 tracce le citazioni quasi si sprecano.

E se in “Zen” Riccardo Zanotti & co si limitano a citare il Charles Baudelaire, ne “L’Ultima Volta” i Pinguini ci fanno sentire tutti più vecchi e ricordano i tempi andati de “l’ultima volta che hai scaricato una canzone da eMule”. Sempre nella seconda canzone viene anche citata la pratica “Shoefiti”, un’usanza molto popolare negli Stati Uniti rappresentata anche in vari film e cartoni animati che consiste nel legare i lacci di due scarpe per lanciarli in aria allo scopo di farli restare appesi ai tralicci delle linee elettriche o telefoniche. Spesso legato al bullismo, è ancora popolare oggi in varie nazioni ed è quasi diventato un fenomeno di costume.

Già il titolo “Stage Diving” è di per se una citazione: da Iggy Pop ai Limp Bizkit, passando per i Rolling Stones e il “nostro” Blanco, sono tanti gli artisti che durante le loro esibizioni live si tuffano tra la folla rischiando a volte anche spiacevoli scherzetti o di cadere nel vuoto, un pericolo tra l’altro spiegato con “tu sei quel brivido che provo prima di fare stage diving ai live, quindi mi prendi o te ne vai?”. La canzone in generale però può essere interpretata come una dedica a Roma, che viene citata sia esplicitamente che con riferimenti ai suoi quartieri (Il Pigneto) e alla Metro B. I fan che accorreranno al concerto dello Stadio Olimpico sono avvisati: tenetevi pronti perché lo Stage Diving del cantante è quotato a 1.

Il testo di “Ricordi” si presta a varie interpretazioni, ma il frontman Zanotti subito dopo la pubblicazione del singolo ha voluto dare ai fan la chiave per capirlo. La chiave è rappresentata da una parola “particolare”, citata nell’ultima strofa: “Sbadiglio e prendo la boccetta di Aducanumab”, vale a dire il primo farmaco per l’Alzheimer su cui sono ancora in corso studi.

“Melting Pop” invece pullula di citazioni. I Pinguini riprendono la teoria sulla presunta falsa morte di Elvis, poi citano gli occhi grigi del protagonista di Joker Joaquin Phoenix e quindi la marcia del pianista e organista tedesco Felix Mendelssohn. Se “Stage Diving” parlava di Roma, “Melting Pop” parla di Milano, che viene citata con i suoi grattacieli di City Life e la spettacolare Biblioteca degli Alberi.

La romantica “Hikikomori” invece prende il suo nome dallo stile di vita omonimo, che prevede un totale isolamento dalla società per un periodo di tempo più o meno breve. Tale condizione è oggetto di studi e dibattiti tra gli psicologi, che l’hanno legata a un disagio sociale che porta i più giovani ad avere difficoltà a relazionarsi con i loro coetanei e a non adattarsi alla società, facendoli restare in disparte. Anche questa traccia si presta a varie interpretazioni, ma leggendo il testo la si può legare anche al lockdown (ricordiamo che i Pinguini sono di Bergamo, una delle città più colpite dalla prima ondata): nella parte finale, dopo aver citato Alessandro Barbero, si parla dei “camion militari in centro che passan sulla nostra strada, quella del primo appuntamento e dell’ultima litigata”. Viene quasi da pensare all’isolamento forzato imposto dal COVID-19 a milioni di persone e a questi due innamorati costretti a vivere isolati, appunto come degli Hikikomori.

“Giovani Wannabe” invece ha un tono diametralmente diverso. La hit estiva cita Jimi Hendrix e la storica esibizione al Festival di Monterey del 1967, dove diede fuoco alla sua Fender Stratocaster sul palco, ma anche al ritratto di Dorian Gray e allo storico francese Marc Bloch che ha introdotto il concetto di analisi storica.

“Barfly”parla di Londra, una città con cui Zanotti ha un legame speciale e che ha citato anche in “Scatole”, visto il trasferimento per perseguire gli studi musicali nonostante la contrarietà del padre. Nella nuova canzone, che deve il nome a una catena di locali di musica live del Regno Unito dove si suonava principalmente musica rock, alternative e indie, si cita Oxford Street, la tradizione dei pub inglesi e il compositore John Cage.

In “Non Sono Cool” i Pinguini invece non hanno dubbi: Fifa scripta le partite, al pari degli attori di Forum. E questo basta.

Quasi certamente abbiamo perso qualche riferimento o citazione, il disco però è uscito da poche ore e gli ascolti stanno aumentando pian piano... se notate qualcosa di extra scrivetelo pure nei commenti.

Quanto è interessante?
7