Bastano dieci minuti di attività fisica al giorno per proteggere il nostro cervello

Bastano dieci minuti di attività fisica al giorno per proteggere il nostro cervello
di

È vero che l’attività fisica può migliorare le prestazioni mentali? Dopo l’analisi compiuta da ASICS e mostrata su Prime Video, la risposta arriva da un gruppo di ricercatori inglesi e statunitensi e, a quanto pare, la risposta è davvero semplice: bastano dieci minuti di attività fisica per proteggere il cervello.

Lo studio in questione, pubblicato sul Journal of Epidemiology & Community Health, ha cercato di scoprire quanto esercizio serva su base quotidiana affinché la nostra mente rimanga sempre attiva e protetta da eventuali impatti negativi, esaminando in particolar modo che comportamento serva per influenzare memoria, capacità di elaborazione e problem solving.

La conclusione più piacevole e interessante di questa ricerca è che bastano tra 6 e 10 minuti di “attività fisica moderata” per migliorare processi come pianificazione del lavoro, organizzazione e memoria; in altre parole, per ottenere un miglioramento cognitivo modesto. Cosa si intende con attività fisica moderata? Può bastare una corsa in bicicletta o su e giù per le scale, o anche camminare a ritmo sostenuto. Ancora meglio sarebbe il “movimento vigoroso”, come jogging, nuoto o danza aerobica, perfette per aumentare frequenza cardiaca e respirazione.

Più importante del tipo di attività fisica è la frequenza degli esercizi: facendoli entrare nella nostra vita quotidiana per almeno una settimana o un mese si ottengono benefici sensazionali, molto più di una singola sessione periodica. Tuttavia, ci sono altre considerazioni da fare: “Dato che non monitoriamo la cognizione dei partecipanti per molti anni, [il miglioramento cognitivo] potrebbe semplicemente essere dovuto al fatto che quegli individui che si muovono di più tendono ad avere una cognizione più alta in media”, spiega l'autore dello studio John Mitchell.

Inoltre, dalla stessa ricerca emergono cattive notizie: trascorrere più tempo dormendo, seduti o impegnati fisicamente per pochi minuti e senza uno sforzo elevato sembra portare a una lieve diminuzione delle nostre capacità cognitive. Al momento questa risulta essere solo un’associazione e non un risultato dello studio da prendere alla lettera, anche perché una buona qualità del sonno aiuta il cervello a funzionare al massimo.

Solo una cosa è certa: meglio tenersi allenati, anche se soltanto per dieci minuti, per tenere corpo e mente in salute.

Quanto è interessante?
3