Allenamento EMOM: come funziona e quali sono i benefici per il corpo

Allenamento EMOM: come funziona e quali sono i benefici per il corpo
di

Tra i numerosi protocolli d’allenamento messi a disposizione per coloro che frequentano le palestre troviamo anche il “Protocollo EMOM”, ovvero un metodo di allenamento che viene impiegato principalmente durante le sessioni di crossfit ma che si presta anche ad altri utilizzi.

Puramente, l’EMOM dà i suoi benefici in termini di miglioramento delle capacità a livello atletiche e di consumo calorico, dal momento che prevede tempi di recupero molto inferiori rispetto a quelli tradizionali, a fronte anche di più esercizi concatenati in stile circuito.

Capire l’EMOM è molto semplice: la sigla sta per “Each Minute On Minute”, vale a dire “ogni minuto al minuto”.

Nella maggior parte dei programmi di allenamento, l’EMOM viene inserito a fine scheda. Il funzionamento è molto semplice: bisogna eseguire un determinato numero di ripetizioni ogni minuto, per poi ripartire appena inizia il nuovo minuto. Il consiglio, ovviamente dopo aver effettuato controlli come l’ECG in quanto si tratta di un sistema di allenamento ad alta intensità, è di affidarvi ad un’applicazione come SmartWOD, che è disponibile sia su iOS che Android.

Se nel vostro programma di allenamento trovate:

  • Chin Up: EMOM 5’ 6 ripetizioni

Significa che dovete far partire il timer, impostandolo a cinque minuti e quindi eseguire sei ripetizioni in ciascun minuto. Se ad esempio le completate in 20 secondi, i 40 secondi che restano del minuto potete riposare per poi ripartire quando parte il minuto successivo. Così per cinque minuti.

Ovviamente l’EMOM può includere anche più esercizi, che vanno alternati secondo le indicazioni del vostro trainer. Per protocolli di questo tipo infatti è sempre consigliabile affidarvi ad un PT qualificato.